Quando la Befana passa a Urbania

befana a urbanaIl turismo diventa un assoluto protagonista durante le festività natalizie perché c’è la giusta opportunità di ammirare paesaggi ambientali e borghi medioevali. Tutto si trasforma in un viaggio alla ricerca del luogo caratteristico da visitare. L’Italia ha un enorme patrimonio culutrale e artistico da ammirare; c’è soltanto l’imbarazzo della scelta quando dobbiamo decidere la località da visitare. Il belpaese è veramente una ricchezza da ammirare. La festa della Befana di Urbania è sicuramente la giusta ricorrenza per ammirare il paese delle Marche. Questa festa, con le sue diciannove edizioni, è una delle più longeve in Italia, dedicata alla famosa nonnina dal naso adunco e dalla scopa volante. Nella cittadina in provincia di Pesaro-Urbino, dal 2 al 6 gennaio 2016, la Befana è per tutti. La novità di quest’anno è davvero sorprendente: la Befana avrà ad Urbania una vera casa. Il Comune ha deciso di ristrutturare uno spazio del palazzo civico, quello attiguo alla Torre campanaria, che sarà, per sempre, la Casa della Befana, aperta tutto l’anno.  Continue reading

La musica popolare italiana racconta il Bel Paese

musica popolare italiana - prodotti tipiciLa musica popolare italiana racconta e promuove l’Italia nelle sue straordinarie sfaccettature composte dal folklore, dalla cultura, dalla storia, dall’arte, dalla gastronomia. Il patrimonio culturale e artistico del Paese subisce influenze fondamentali dalla melodia. Il nuovo portale web dedicato alla musica popolare italiana vuole favorire la conoscenza del Bel Paese mediante l’innovazione, la creatività e l’opportunità. Sono queste le linee guida messe a punto per il nuovo progetto musicale da New Media Farm, in collaborazione con Triumph Group International. Continue reading

A Sutrio è protagonista il folklore con Fasjn la mede

Carnia - SutrioFasjn la mede, ovvero Facciamo i covoni di fieno, è la manifestazione folkloristica di Sutrio, in Carnia. La kermesse, tanto attesa dagli abitanti, si svolge domenica 27 luglio 2014. È un momento particolare per ricordare e per far conoscere alle giovani generazioni, compresi i turisti, uno dei più diffusi fra gli antichi lavori della montagna carnica, ovvero la fienagione in montagna, dalla falciatura dell’erba alla composizione di grandi covoni di fieno. Continue reading