Il Mart di Rovereto e la Casa del Vino di Isera

Casa del VinoC’è una grande mostra da vedere al Mart di Rovereto, aperta al pubblico fino a febbraio 2015. Si può ammirare la natura rappresentata nel percorso espositivo dal titolo evocativo Scenario di Terra, dedicata alla pittura paesaggistica del Novecento italiano. A Isera, a soli cinque chilometri di distanza, dalla terrazza della Casa del Vino si può godere di un paesaggio impareggiabile, questa volta reale, sulla Vallagarina. Dalla sua parte Isera ha l’altitudine, neanche 300 metri sul livello del mare, per dominare il rincorrersi di vigneti che dalla cittadina scendono verso il letto dell’Adige, avendo nel Marzemino il loro vitigno più rappresentativo. Sono due belle visioni da guardare per comprendere la bellezza artistica e paesaggistica. Se nella mostra possiamo ammirare il paesaggio mediante le tele dei quadri, a Isera c’è la straordinaria terrazza per conquistare il visitatore con le splendide vedute. Il turista resta incantato dalle due proposte culturali poiché rispecchiano il territorio con un maggiore focus verso l’ambiente. La Casa del Vino è un punto di riferimento per la Vallagarina, senza tralasciare tutti i produttori di vino del territorio che hanno realizzato una struttura dalle tante diversità: ristorante, locanda, wine bar, enoteca, spaccio alimentare, punto ristoro. Durante il periodo estivo, sotto gli ombrelloni che proteggono dal sole i tavolini a disposizione degli ospiti, la vista sulla valle dell’Adige è davvero affascinante, con il fitto reticolato delle vigne allevate a pergola e, sull’altra sponda, la splendida città di Rovereto. Il Mart di Rovereto ospita un’esposizione dedicata al paesaggio visto come uno dei luoghi d’elezione dell’esperienza umana. Le opere, che appartengono in parte alla collezione del Mart in parte sono state prestate per l’occasione, raccontano il rapporto tra l’uomo e il suo ambiente e suggeriscono, nel ritmo del percorso espositivo, la ricerca di differenti empatie con gli elementi del paesaggio. Si mescolano e si confrontano linguaggi artistici e periodi della storia dell’arte moderna e contemporanea. La Casa del Vino di Isera, fondata quasi 20 anni fa dai produttori viticoli della Vallagarina, è nata per sostenere le tradizioni enogastronomiche del territorio. La realtà dedicata al vino è aperta tutti i giorni dell’anno, proponendo un menu rigorosamente dettato dalla stagionalità e dall’origine delle materie prime, recuperate dai produttori locali. Dal 2013 la Casa è anche una locanda, con 6 camere e 2 suites, dove possono sostare gli ospiti che intendono trascorrere un breve soggiorno tra le mura secentesche di Palazzo De Probizer. La Vallagarina, per chi giunge da Nord, è la porta d’Italia, il primo autentico esempio di italianità che già nell’architettura si manifesta in modo evidente nell’influenza veneziana, contrapposto all’impronta più asburgica di Bolzano e di Trento. Tra agli altri vitigni è da segnalare il Marzemino, il vino lodato da Wolfgang Amadeus Mozart.

Francesco Fravolini

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>