SaxArt Festival a Faenza, Brisighella, Tredozio e Russi

Marco AlbonettiC’è la musica durante l’estate, c’è il divertimento per ricordare i luoghi delle vacanze. La protagonista indiscussa è l’edizione 2014 del SaxArt Festival, prevista tra Faenza, Brisighella, Tredozio e Russi. La manifestazione musicale si svolge dal 15 al 20 luglio 2014, con masterclass e concerti aperti al pubblico. C’è il sassofono come protagonista delle serate d’estate realizzate nel SaxArt Festival. Alle masterclass, tenute da docenti internazionali legati professionalmente al direttore artistico del Festival, il sassofonista Marco Albonetti, partecipano giovani musicisti provenienti da USA, Israele, Australia, Taiwan, Cina, Costa Rica, senza tralasciare l’Italia, per un totale di 25 partecipanti. È un’occasione da non perdere per aumentare il divertimento durante le vacanze, in compagnia di assoluti protagonisti della musica. I concerti in programma durante il periodo estivo del Festival sono all’insegna della varietà musicale e della contaminazione dei generi. Il ricco programma della kermesse comincia il 15 luglio a Russi (Giardino della Rocca) con il progetto The Start Point, nato nel 2011. Il repertorio proposto in concerto varia nelle composizioni originali fusion/jazz rock (Altarocca, Peruch e Sutera). Alla formazione originale (Nicola Peruch, tastiere, Alessandro Altarocca, piano, Marcello Sutera, basso elettrico, Filippo Mignatti, batteria) si unisce il saxofonista Russ Peterson, in una serata senza barriere di genere, sicuramente tra gli eventi di punta del festival. Il 17 luglio a Faenza c’è il Sax Lab, il nuovo spazio dedicato ai giovani talenti del saxofono. Alcuni validi ragazzi selezionati quest’anno dal Conservatorio di Trento, dove è docente il direttore artistico Marco Albonetti, sono presentati al pubblico e possono esprimere la loro ispirazione e le qualità artistiche. Il 18 luglio l’evento si svolge a Tredozio (Palazzo Fantini) per il concerto del Transcontinental Saxophone Quartet. “20 anni suonati insieme!” è il titolo della serata che vede salire sul palco un quartetto d’eccezione: Russ Peterson, sax soprano, Marco Albonetti, sax contralto, Carrie Koffman, sax tenore, Yiannis Miralis, sax baritono. Dopo 20 anni dal primo concerto a Tredozio che diede il via al Festival del saxofono, questo quartetto si riunisce dopo aver svolto singolarmente attività concertistica in tutto il mondo. Il gruppo propone un repertorio espressione dell’eterogeneità di esperienze, di culture dei suoi componenti, con musiche di Stock, Peck, Piazzolla, Peterson, Hendrix. Il 19 luglio si svolge a Brisighella, all’interno della Cava Marana, il concerto del SaxArt Quartets & Ensemble formato dagli allievi internazionali delle masterclass. A chiudere l’edizione 2014 del Festival è la SaxArt Orchestra il 20 luglio a Tredozio (Palazzo Fantini). Un’orchestra di saxofoni all’insegna della pluralità delle culture e dei linguaggi, per un repertorio vario e coinvolgente. C’è molta melodia da ascoltare ma c’è tanta musica da sentire con attenzione per comprendere le diversità degli interpreti.

Ingresso gratuito a tutti i concerti, tranne quello del 18 luglio a Tredozio (biglietto 5 euro). L’inizio dei concerti è alle ore 21.

Francesco Fravolini

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>