Mercato della fantasia e racconti a Casola Valsenio

racconti d'estate a casola - ravennaC’è il festival dedicato al teatro, alla musica, all’arte sulle colline della provincia di Ravenna. C’è una serie di spettacoli dal vivo che intrecciano il loro cammino con i luoghi, generando quelle contaminazioni in grado di stuzzicare l’intelletto e di muovere i sentimenti. Casola è una Favola è il festival dove si mescolano i profumi delle erbe e le storie dei luoghi. Tutto ciò consente allo spettatore di vivere momenti unici e indimenticabili. Sulle colline delle Terre di Faenza a Casola Valsenio, in provincia di Ravenna, è bene ricordare il periodo del festival, in programma dall’11 luglio al 17 agosto 2014, per vivere quelle emozioni uniche che provengono dai centri storici d’Italia. Le tradizioni vissute in questi territori rappresentano una parte fondamentale della storia del Bel Paese. “Alla luce dello specchio” è il tema dell’edizione 2014 del festival, dove sono coinvolti ventidue narratori provenienti da Casola e da diverse località della Romagna, coordinati da Sergio Diotti e da Roberta Colombo. Lo specchio evoca situazioni magiche rovesciando preconcetti e visioni. “Casola è una Favola” prende per mano lo spettatore attraverso paesaggi dove la fantasia e l’immaginazione sono mossi da sentimenti ed emozioni. “Casola è una Favola” si svolge nei tre venerdì di luglio (11-18 e 25) in occasione della prima edizione del “Mercato della Fantasia”, un nuovo progetto rivolto ai bambini e alle famiglie dove sperimentare insieme, giocare, leggere e inventare un mondo di fiaba. Nelle serate sono diversi gli appuntamenti di spettacolo dal vivo, mentre il paese di Casola subisce una radicale trasformazione in un luogo dove fantasia e creatività hanno un ruolo fondamentale. Le vie del centro (via Matteotti, via Marconi e Piazza Sasdelli) sono un vero e proprio teatro a cielo aperto dove la commedia dei burattini, il teatro musicale, il teatro di strada e il teatro di narrazione incontrano le loro arti, per dare vita a serate culturali divertenti e originali. Sono unici gli eventi della “Festa dei Racconti dimenticati”, in programma nei weekend 1-3 e 14-17 agosto dove c’è la partecipazione, fra gli altri, degli artisti-narratori come Maurizio Stammati, Andrea Calabretta, Renzo Boldrini, Sergio Diotti, Andrea Lugli, Flavia Valoppi, Grazia Bellucci. Non possiamo dimenticare l’interessante interpretazione dello scrittore Cristiano Cavina. È un delicato compito, affiancato dal giornalista Beppe Sangiorgi e dall’Associazione Nasturzio, per accompagnare i visitatori in un trekking narrativo alla scoperta dei luoghi del Parco della Vena del Gesso, incontaminati e unici come la Grotta del Re Tiberio. Le compagnie presenti al festival sono Teatro Pirata “Gran circo dei Burattini”, Teatro del Drago “Fagiolino Asino d’Oro”, Teatro Sonoro “I Quattro Musicanti di Brema”, L’Aprisogni “Il castello di Tremalaterra”, Skizzo & Jeif “Circus Off”, Michael Capozzi “Comic Silent Show”, Teatro Bertold Brecht “Gran Parata di Pulcinella”, Teatro Potlach “Angeli sulla città”, Daria Paoletta “Amore e Psiche”, Burambò “L’elefante smemorato e la papera ficcanaso”, Teatro Ombria. Sono presenti anche Monia Visani, Michela Bellagamba, Andrea Rivola, Sauro Biffi, Marco Garoni – Planetario di Ravenna.

Francesco Fravolini

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>