Conoscere le eccellenze della gastronomia italiana

vetrina toscanaNon sono molte le persone che conoscono perfettamente le eccellenze della gastronomia italiana. Spesso è più semplice assaggiarle durante un pranzo con amici, senza soffermarsi eccessivamente sui modi di cucinare. Nel parco più bello della Toscana, nominato recentemente Patrimonio dell’Unesco, sono protagoniste d’eccezione le dimostrazioni culinarie preparate da alcuni alunni della scuola alberghiera Buontalenti di Firenze. Gli studenti sono stati chiamati a interpretare sei prodotti, autentiche peculiarità della provincia di Firenze. Il grande happening si svolge sabato 7 giugno 2014 all’interno del parco di Villa Demidoff, nell’ambito del progetto regionale “Vetrina Toscana 2014”. È un’originale iniziativa voluta per far conoscere a un pubblico sempre più ampio una serie di prodotti tipici, compreso il loro buon utilizzo nella cucina. L’evento, organizzato dai CAT provinciali di Confesercenti e Confcommercio con il sostegno della Camera di Commercio di Firenze e della Regione Toscana in partnership con Unioncamere Toscana, intende puntare sulla valorizzazione delle eccellenze della tradizione dell’enogastronomia del territorio. Tutto ciò per favorire l’incontro con il pubblico mediante una serie di dimostrazioni culinarie, a cui seguono alcuni assaggi serviti ai visitatori. La kermesse Vetrina Toscana giunge nella sua nuova formula con focus tematici dedicati a specifiche realtà del comprensorio fiorentino. Non può mancare un omaggio a sei noti protagonisti del paniere agroalimentare locale: l’olio extravergine di oliva (Toscano Igp Colline di Firenze e Chianti Classico Dop), il pane del Mugello e lo zafferano delle Colline Fiorentine, il Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale Igp e la Cinta Senese Dop. I cooking show, con numero limitato di posti a sedere e partecipazione gratuita, iniziano alle 16.30 e si svolgono all’aperto, nel prato davanti all’affascinante Cappella del Buontalenti. Le squadre pronte a esibirsi con le loro preparazioni sono tre, ognuna formata da due alunni delle scuola alberghiera Buontalenti di Firenze, le quali promuovono piatti creati grazie all’utilizzo di uno o più prodotti già elencati. I giovani chef protagonisti di questa gara, valutati da una giuria di giornalisti, sono Lorenzo De Luca e Giulia Mani con filetto di cinta senese allo zafferano e con purea di patate all’olio Evo; Elia Bettarini e Riccardo Porciani con medaglioni di vitella con salsa al balsamico e purea alle nocciole; Lorenzo Lastrucci e Tommaso Chiostri con vitellone in crosta allo zafferano su base di asparagi. Durante l’evento sono illustrate alle persone presenti le caratteristiche organolettiche e nutrizionali dei prodotti, senza tralasciare le preparazioni eseguite dai giovani chef.

Francesco Fravolini

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>