Il ruolo strategico del turismo italiano nell’economia

turismo italianoIl turismo italiano potrebbe assumere un ruolo fondamentale nell’economia italiana perché è un settore capace di produrre ricchezza in maniera strutturale. Sarebbe opportuno restaurare i beni culturali della Penisola per tramutare il Paese in una grande esposizione storica e artistica, con veri e propri tour suddivisi per aree: Centro, Nord, Sud e Isole. Il turismo italiano potrebbe essere gestito con maggiore facilità, aumentando il numero dei visitatori in modo considerevole. Tutto ciò sarebbe la naturale conseguenza di un’accoglienza organizzata, incidendo positivamente sul flusso dei turisti verso l’Italia. Queste azioni da mettere in campo per rilanciare il turismo italiano non sono difficili da attuare. Il patrimonio artistico e culturale italiano non è da sottovalutare ma è necessario promuovere un intervento di restauro per rendere maggiormente fruibile le opere storiche del Bel Paese. C’è una variegata offerta da proporre al turista. Si comincia dall’arte per finire ai musei, senza tralasciare le chiese. Non sono da dimenticare i castelli nobiliari, tenendo presente l’affascinante menu di paesaggi presente nelle diverse località italiane. La ricchezza italiana non è rappresentata soltanto dalle opere artistiche e storiche perché c’è un diversificata scelta di paesaggi ambientali da ammirare, dove è possibile scoprire vedute mozzafiato. Il turismo italiano accontenta il turista esigente ma diventa un’occasione per rilassare la mente e per arricchire la personale cultura. Se pensiamo alla regione Lazio non possiamo dimenticare le realtà storiche della civiltà occidentale e della cultura cristiana, dei laghi e delle leggende, delle terme e della storia, delle vie antiche e delle colline verdeggianti. Il Lazio è la regione bagnata dal mare Tirreno e attraversata dalle acque del fiume Tevere. Il turismo italiano nel Lazio si concentra anche nelle terme, la cui storia è legata alle numerose fonti di acqua curativa che ebbe un enorme sviluppo a cominciare dall’età repubblicana fino all’età imperiale. I romani tenevano alla salute e costruirono sontuosi bagni termali di cui esistono spettacolari testimonianze, disseminati in tutto il territorio, prima tra tutte le Terme di Caracalla, nel cuore di Roma. Tivoli è un’altra località termale ma il suo nome è legato alle bellezze artistiche. La sua notorietà si deve alle due ville monumentali: Villa D’Este, dalle splendide fontane, grandezza del periodo rinascimentale e Villa Adriana, antica residenza dell’imperatore Adriano. Le due realtà storiche sono inserite dall’Unesco nell’elenco dei siti Patrimonio dell’Umanità.

Francesco Fravolini

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>