La musica folk riscopre le peculiarità del territorio

Musica Folk - FaenzaLa musica folk aiuta a riscoprire i peculiari gusti del territorio per esaltare e valorizzare quelle sfaccettature tipiche della regione. Nelle campagne di Faenza, in provincia di Ravenna, c’è un’originale rassegna musicale che nasce nei cortili delle case, lungo le strade e nei campi, tra concerti ed enogastronomia. Il festival si articola durante quattro giornate, dall’8 all’11 maggio 2014, facendo tappa lungo le strade, nei cortili e nelle aie delle case, all’ombra di un grande albero o sotto il caldo sole primaverile per ascoltare una moltitudine di piccoli e grandi concerti. Il grande happening musicale si svolge nella suggestiva località chiamata Castel Raniero, completamente immersa nel verde fra le colline e la campagna. Dal 1999 è diventato un evento musicale originale: la musica nelle aie. Non è solo la musica protagonista perché la manifestazione rappresenta un vero e proprio momento di partecipazione, di scambio, di incontro e di dialogo fra musicisti provenienti da tutta Italia, compreso un pubblico eterogeneo, intento a scoprire sulle note del folk il territorio, l’ambiente, il cibo e il vino. Sono tutti concerti rigorosamente di musica folk, tradizionale o moderno, nella sua accezione più ampia. L’atmosfera delle melodie capace di ruotare attorno all’evento è davvero unica. Le persone vivono quella sensazione della festa rurale all’interno di un’aia tra balli e vino, senza dimenticare la meravigliosa dimensione solitaria della musica che riecheggia tra vigneti e campi di grano. Scendiamo nel dettaglio per conoscere il programma. L’8 maggio alle 20.30 c’è una serata dedicata al ballo tradizionale con l’orchestra spettacolo “Dal Vangelo Secondo Casadei”. Il 9 maggio alle ore 20 è di scena la musica popolare interpretata dalla Scuola Media Europa di Faenza, diretta dal Maestro Zauli. A seguire, dalle 21, è protagonista il concerto folk-rock dei “Mé, Pék e Barba”. Non può mancare il 10 maggio alle ore 20 “Ruota libera” in concerto, mentre alle 22 salgono sul palco Riccardo Tesi e la Banditaliana. Il momento clou dell’evento si svolge l’11 maggio: dalle ore 14 inizia il Castel Raniero Folk Festival, dove partecipano ben 19 gruppi di musica folk provenienti da tutta Italia. L’evento si conclude con i concerti di Mr Zombie Orchestra (ore 19) e “Marcablu” (ore 21). L’evento non è basato soltanto sulla musica perché oltre ai concerti sono previste visite culturali e naturalistiche alle ville e ai boschetti di Castel Raniero. Il turista può ammirare mostre, stage, mercatini di prodotti tipici di grande interesse, senza tralasciare lo stand gastronomico capace di soddisfare tutti coloro che vorranno trascorrere un fine settimana davvero speciale. La musica si tramuta nello straordinario vettore della comunicazione per aiutare a comprendere le bellezze del territorio, assumendo quella strategica valenza di veicolo culturale, senza escludere la valorizzazione dei prodotti tipici della regione.

Francesco Fravolni

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>