A Fiori nella Rocca sono protagoniste le piante rare

Fiori nella RoccaSono i fiori e le piante rare ad arricchire il percorso espositivo della manifestazione Fiori nella Rocca, ospitata nell’affascinante Rocca visconteo-veneta di Lonato del Garda (Brescia), monumento nazionale dal 1912. Da questo luogo è possibile ammirare un’impareggiabile veduta panoramica su tutto il bacino del basso lago di Garda. La straordinaria mostra è prevista sabato 12 e domenica 13 aprile 2014. La Rocca è il simbolo di Lonato, una delle fortificazioni più estese dell’Italia settentrionale, lodata per la sua imponenza e per la sua posizione strategica anche da Napoleone Bonaparte. La passeggiata sui camminamenti di ronda consente di ammirare da un lato il lago, dalla penisola di Sirmione alla Rocca di Manerba, mentre di fronte spicca il Monte Baldo con i tipici borghi di Lazise, Bardolino, Garda e Malcesine. Se voltiamo lo sguardo ammiriamo tutto il paesaggio della pianura fino ai primi Appennini, meglio visibili nelle giornate più limpide. Durante Fiori nella Rocca c’è un percorso multicolore e profumato, pronto a condurre i visitatori alla scoperta del parco della Rocca, il quale digrada verso il borgo antico del paese, ricco di storia e tradizione. La casa-museo con la biblioteca, l’antica Torre Civica, il Duomo barocco e le piccole chiesette del centro storico sono una destinazione da non perdere per i turisti sempre alla ricerca dell’arte e della cultura. La visita della dimora abitata dal senatore Ugo Da Como si snoda in venti ambienti completamente arredati, dove sono esposte le collezioni di dipinti, maioliche e porcellane. C’è la magnifica biblioteca dove sono custoditi circa 50.000 volumi tra cui importanti codici miniati, autografi e libri antichi illustrati. Per la VII edizione della mostra mercato, il Garden Club Brescia e la Fondazione Ugo Da Como hanno selezionato i più importanti vivaisti italiani, appassionati coltivatori e ricercatori di essenze rare. Tra questi professionisti delle piante spiccano i più noti produttori di erbacee perenni, rose, peonie, piante aromatiche, medicinali e orticole particolari, agrumi, ulivi e palmizi, pelargoni a foglia profumata, imperiali e miniatura, iris, lavande, clematis, piante acquatiche, piante grasse, tillandsie, frutti antichi e piante forestali. Accanto a fiori e piante, i visitatori trovano i gazebo di artigiani che realizzano oggetti e decorazioni per il giardino, un suggestivo angolo caffetteria e un ristorante a buffet per una pausa di gusto e relax. L’Hortus Conclusus è l’area riservata ai bambini con giochi, letture, laboratori e animazioni. Fra gli eventi che animano la manifestazione è bene ricordare Il Paese dove fioriscono i limoni, Il Viaggio in Italia di Goethe e il lago di Garda, dedicata alla sua sosta sul Benaco, durante la quale ammirò e descrisse le coltivazioni dei limoni e degli agrumi. La mostra esibirà una suggestiva selezione di capi d’abbigliamento storici provenienti dalla collezione di Mara Bertoli, riferibili all’epoca nella quale Goethe compì il suo primo viaggio in Italia (1786-1788). Sono da ammirare oggetti da viaggio, mappe, libri, curiosità che ricreano l’atmosfera del Grand Tour. Giusy Ferrari Cielo, conosciuta insegnante e giudice internazionale dell’Istituto Italiano Floreale Amatori di Sanremo, arricchisce l’esposizione con composizioni, appositamente studiate, di fiori e frutti. A Giusy Ferrari Cielo è lasciato il compito di organizzare gli incontri Un Bouquet per la mia casa, comprese le lezioni gratuite ai partecipanti per insegnare a creare un piccolo cesto di fiori per la loro abitazione. Tutto ciò serve ad apprendere i segreti dell’arte della composizione floreale, al fine di ricreare nuove soluzioni che colorano e profumano gli ambienti della casa.

Biglietto: Euro 5,00

Bambini fino a 12 anni: gratis

La visita guidata alla casa-museo di Ugo Da Como prevede un supplemento di Euro 3,00

Orari di apertura: dalle 9.00 alle 18.00

Francesco Fravolini

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>