La sana alimentazione può prevenire il tumore

alimentazione - dieta mediterraneaL’alimentazione è la prima cura preventiva per il tumore ma è anche un’indiscussa filosofia di vita per vivere in modo sano. Non dimentichiamo di mettere sulla nostra tavola l’olio d’oliva, il pesce, i legumi, la frutta, la verdura, i formaggi, le uova e il latte perché sono gli ingredienti mediterranei, alla base dei menu della salute. A dimostrazione della giusta opportunità di seguire questo tipo di alimentazione sono i ristoratori del Buon Ricordo i quali preparano, dal 16 al 23 marzo 2014, i menu assortiti per affiancare la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT). Tutto ciò è previsto in occasione della XIII Settimana Nazionale per la prevenzione oncologica. Le persone che assaggiano il menu ricevono in regalo un piatto in ceramica, dipinto a mano in edizione limitata dagli artigiani delle Ceramiche Solimene di Vietri sul Mare. Per ciascun piatto donato, i ristoratori devolvono una somma alla LILT, al fine di sostenere ricerche e campagne per la lotta ai tumori. È un gesto significativo che vuole sensibilizzare le persone alla giusta alimentazione, promuovendo la ricerca nel settore della prevenzione dei tumori. L’elenco dei ristoranti che aderiscono all’iniziativa è pubblicato su www.buonricordo.com. La Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica vuole informare correttamente, sensibilizzare e aumentare quella consapevolezza circa la prevenzione, poiché rappresenta lo strumento più efficace per combattere i tumori. Focus dell’evento è il ruolo dell’obesità e del sovrappeso infantile ed adolescenziale come fattore responsabile dell’insorgenza di tumori. C’è un numero crescente di studi il quale dimostra che i bambini e gli adolescenti in eccesso di peso oppure obesi, hanno un rischio sostanzialmente aumentato di sviluppare vari tipi di tumore. Scienza e medicina sono concordi nell’affermare che più di un terzo dei tumori non si svilupperebbe se accompagnassimo a una sana alimentazione, poche e semplici regole che aiutino a ridurre il rischio di sviluppare la malattia: praticare un’attività fisica regolare, non fumare, ridurre il consumo di alcol, alimentarsi con più frutta fresca e verdura. Se tutti adottassimo questi suggerimenti si raggiungerebbe in tempi brevi una guaribilità complessiva dal cancro di oltre l’80 per cento. La LILT promuove, in questa occasione, le virtù della dieta mediterranea, celebre per le sue proprietà salutari, compreso il consumo dell’olio extravergine di oliva, testimonial storico della campagna, conosciuto per le sue qualità protettive nei confronti di vari tipi di tumore. Dal 16 al 23 marzo i volontari della LILT sono presenti nelle maggiori piazze italiane per offrire la bottiglia di olio extravergine di oliva, in cambio di un modesto contributo a sostegno delle attività promosse dalla LILT (dalla prevenzione alla riabilitazione, dalla diagnosi precoce all’assistenza), accompagnata a un opuscolo ricco di informazioni sui corretti stili di vita, con consigli e appropriate ricette di importanti chef nazionali. Sono molti i punti prevenzione (ambulatori) LILT che restano aperti su tutto il territorio nazionale, con medici, operatori sanitari, specialisti, volontari a disposizione per offrire quei servizi che, da oltre 90 anni, caratterizzano la LILT nella lotta ai tumori. La campagna vuole informare e sensibilizzare i cittadini sulla cultura della prevenzione come metodo di vita. C’è un convegno di evidenza scientifica sui temi della sana e corretta alimentazione e della sicurezza alimentare, organizzato da Fondazione Campagna Amica con il supporto scientifico della LILT, del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali e della Salute, partner dell’evento dal 2002, al quale intervengono prestigiosi personaggi del mondo scientifico, della salute e della ricerca. Sempre in ambito istituzionale, con il contributo del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, viene presentato a livello territoriale un weekend dedicato alle famiglie e alla salute. Le olimpiadi genitori-figli, momento ludico in un contesto di equilibrio familiare e ambientale, portano nei principali parchi e nelle piazze d’Italia un modo nuovo di pensare al proprio benessere. I giochi e le attività popolari della tradizione come la corsa con i sacchi, il tiro della fune, le gare di aquiloni coinvolgono giovani e adulti in una giornata di primavera all’insegna della salute, dell’attività fisica e del benessere. Una merenda a base di prodotti naturali e di olio extravergine d’oliva è la giusta ricompensa per i partecipanti, offerta alla LILT dalla Fondazione Campagna Amica. Per il secondo anno consecutivo la Fondazione Campagna Amica, in qualità di main partner, è promotrice della settimana presso i propri mercati, presenti su tutto il territorio nazionale, del messaggio di prevenzione e del famoso testimonial LILT: bottiglia d’olio extravergine d’oliva.

Francesco Fravolini

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>