Adristorical Lands, percorsi storici nel Friuli-Venezia Giulia

adristorical landsAdristorical Lands permette di conoscere le meraviglie storiche e ambientali del Friuli-Venezia Giulia, mediante un’iniziativa divertente. Per scoprire le meraviglie di un territorio diventa fantastico percorrere itinerari specifici, studiati appositamente per una terra di confine, dove si assiste a un interessante incontro di culture e di religioni. È una regione conquistata, nel passato, da diversi popoli, complici di avere lasciato una traccia che riaffiora nelle testimonianze artistiche, nella lingua, nelle tradizioni e nella sua spiritualità. Sono questi gli aspetti capaci di esaltare l’insolita e coinvolgente lettura del territorio, realizzata mediante il progetto Adristorical Lands, cofinanziato dall’Unione europea attraverso il programma IPA Adriatico. C’è il desiderio di promuovere destinazioni legate al patrimonio storico e culturale delle coste adriatiche. I nuovi percorsi tracciati nel territorio intendono divulgare le eccellenze artistiche, culturali e naturali di questa straordinaria terra. Tutto comincia dai borghi storici fino a giungere alle città murate, dai luoghi di culto alle case d’artista, comprese le vie d’acqua e i teatri storici. Un turismo slow ed emozionale alla riscoperta di luoghi facilmente raggiungibili, a poca distanza l’uno dall’altro, parzialmente sconosciuti al grande pubblico. Fede e spiritualità è una delle tematiche di questi percorsi. Si parte da Aquileia, centro religioso fin dall’antichità da dove si diffonde il Cristianesimo e sede del Patriarcato sin dalle sue origini, con la splendida Basilica; Cividale del Friuli, sede patriarcale e primo Ducato Longobardo in Italia, con il Tempietto Longobardo dichiarato dall’Unesco – con le altre testimonianze longobarde cividalesi – Patrimonio dell’Umanità; Venzone, straordinario esempio di città murata e Monumento nazionale, con il Duomo gotico di Sant’Andrea ricostruito completamente dopo il terremoto del 1976, che fin dall’antichità era meta dei pellegrini che giungevano dal Nord. C’è il percorso tematico delle città murate, rocche e castelli, partendo da Duino, splendido maniero di proprietà della famiglia Thurm und Taxis, che si affaccia sul Golfo di Trieste al borgo medievale del Castello di Strassoldo Sopra e Castello di Sopra, con i proprietari che illustrano la storia di queste antiche dimore per raggiungere, a pochi chilometri di distanza, Palmanova, la fortezza che i veneziani decisero di costruire a difesa di un assedio dei turchi. È possibile ammirare questa realtà storica, percorrendo i sentieri che circondano la cinta muraria, anche in bicicletta o a cavallo oppure in calesse. Non può mancare il percorso tematico lungo le vie d’acqua, che parte da Aquileia. Con la barca si raggiunge la laguna di Grado: il percorso, che dura l’intera giornata, prevede di pranzare a bordo dell’imbarcazione e sostare in un casone (tipica casa di pescatori in laguna), al Santuario di Barbana sull’isola omonima, a Grado, le cui calli e campielli ricordano una piccola Venezia, per raggiungere Marano. Questo luogo, con il suo porticciolo e le numerose imbarcazioni di pescatori, invita a una breve pausa per respirare l’atmosfera d’altri tempi di un piccolo borgo marinaro. Per gli amanti della cultura, interessante e inusuale è il percorso tematico dei piccoli teatri gioiello sulla sponda destra del fiume Tagliamento: Valvasone dove c’è il piccolo teatro gioiello ed è possibile assistere, in agosto, alla rievocazione storica ambientata nel Medioevo. San Vito al Tagliamento apre agli ospiti le porte del teatro realizzato nel 1700 durante il periodo della Serenissima. Per i più attivi i percorsi a piedi lungo il sentiero Alpe Adria Trail (che collega l’Austria a Trieste e che attraversa le Valli del Natisone, Cividale, il Collio, Cormons per giungere fino a Trieste) oppure in bicicletta, da Palmanova a Grado, passando per Aquileia lungo la Ciclovia Alpe Adria per raggiungere la laguna. Tutto all’insegna del turismo lento di chi sa apprezzare le eccellenze e la genuinità di questa terra.

Francesco Fravolini

Share

One thought on “Adristorical Lands, percorsi storici nel Friuli-Venezia Giulia

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>