Umbria, il primo parco medievale di Narni

parco medievale di narniIl primo parco medievale di Narni è ospitato nella Rocca Albornoz del 1371. È bene assortita la presenza storica tra cavalieri, giullari, cortigiane, mercanti e armigeri. Appena superato il cancello d’ingresso del parco c’è la magia di vivere in un’altra epoca, popolata da spadaccini e cavalieri, maghi e cantastorie, seducenti danzatrici e musici, mercanti e artigiani. Non può mancare l’albero parlante Artù, un robot alto quattro metri, in grado di muovere occhi, bocca e rami per interagire con il pubblico, grazie a un animatore a distanza. Nel parco medievale di Narni è stato ricostruito un villaggio trecentesco, animato da figuranti provenienti dalle città storiche dell’Umbria e del Lazio; un campo militare con armigeri e tende; un mercato con 30 espositori di oggetti e strumenti medievali, tutti collezionisti privati provenienti da varie parti d’Italia, senza tralasciare la taverna dove degustare i piatti della tradizione locale dell’epoca. Oltre alle animazioni a tema, durante le domeniche di apertura sono proposti spettacoli di sbandieratori, giullarate, concerti di musica medievale e danze storiche, commedie boccaccesche, gare di tiro con l’arco. Nelle mura del castello si possono visitare varie esposizioni di oggetti, fedeli riproduzioni degli originali, realizzate dai migliori artigiani nazionali, raccolte in apposite sale tematiche. È un valido percorso storico di notevole interesse per conoscere le testimonianze del Medioevo. C’è un’ampia scelta da osservare con curiosità. Troviamo la Sala della Musica con gli strumenti musicali trecenteschi, la Sala delle Armi, la Sala dei Costumi con abiti di sartoria che riproducono quelli medievali fin nei minimi particolari, la Sala dei Mastri dipintori, la Sala delle feste e quella del Consiglio. Il parco medievale di Narni prevede la possibilità di utilizzare le strutture per feste di ogni genere. Le sale del castello si aprono magicamente al pubblico per ospitare mostre, conferenze, convegni. L’ambiente è giustamente valorizzato mediante interessanti percorsi di trekking nelle aree naturali circostanti la Rocca, senza tralasciare iniziative di didattica culturale per le scuole, laboratori artigianali e ricostruzioni storiche. Il parco medievale di Narni è aperto tutto l’anno, ogni domenica, dalle 10,00 alle 19,00.

Costo del biglietto d’ingresso giornaliero: 8,00 euro. Come arrivare: percorrendo la Flaminia si arriva fino a Narni centro storico e si prosegue verso Roma. Dopo due chilometri si svolta a sinistra per via Feronia seguendo le indicazioni per la Rocca e il Parco medievale.

Francesco Fravolini

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>