Quel Weekend Strabiologico nella Riviera del Brenta

weekend strabiologicoIl mondo del biologico è affascinante da conoscere perché permette di abbracciare quel particolare modello di filosofia di vita, sempre più necessario nel terzo millennio. Per esaltare questo argomento, compreso un coinvolgimento di un numero sempre maggiore di persone, segnaliamo Weekend Strabiologico, rassegna dedicata al valore della natura e dell’artigianato naturale. Nella XIV edizione c’è un’ampia carrellata di prodotti biologici, tipici e tradizionali, salutistici e di artigianato naturale. È una data da ricordare per comprendere i diversi aspetti della cultura biologica. Weekend Strabiologico è in programma nel parco di Villa Loredan, a Stra, nella Riviera del Brenta, dal 25 al 27 aprile 2014. La manifestazione è promossa dal Comune di Stra e organizzata da Veneto a Tavola e Pro Loco Pisani, con il patrocinio della Provincia di Venezia e della Regione Veneto. Il prodotto biologico è sempre più richiesto dalle persone perché riesce a esaltare il sapore della gastronomia italiana. Quello praticamente doc, s’intende. Manteniamo la distanza dal falso biologico perché purtroppo esiste in commercio. È bene fare attenzione per evitare di acquistare prodotti non propriamente biologici, sprovvisti delle proprietà alimentari naturali. La nuova frontiera del terzo millennio impone scelte radicali nella vita quotidiana, impegnandosi nella straordinaria ricerca del prodotto alimentare naturale. È necessario essere più vicini all’ambiente per comprendere quella straordinaria ricchezza della natura. Questo comportamento è la naturale conseguenza delle scelte adottate nel passato, troppo inquinanti per l’ecosistema. Al Weekend Strabiologico, oltre al ricco e variegato mercatino, sono previsti meeting tematici, spettacoli, laboratori aperti al pubblico per bambini e adulti. Il tema centrale di quest’anno è “L’ape e il miele”, sviluppato mediante una sensazionale esposizione con ben 100 varietà di mieli, tutti da poter degustare, compreso un corso di cucina e un approfondimento sulle proprietà del miele. Non possono mancare invitanti degustazioni, presentate da Veneto a Tavola in collaborazione con l’Associazione Apicoltori Padovani e la Condotta Slow Food della Riviera del Brenta. Per i bambini delle scuole elementari c’è il valido supporto culturale dei laboratori e degli incontri didattici per conoscere l’ape, un insetto importante per l’impollinazione e il miele, prodotto naturale e salutistico per eccellenza. Durante la giornata del 25 aprile c’è la tradizionale tosatura di alcune pecore operata dal signor dalla Bona, tra gli ultimi pastori transumanti del Veneto. Non può mancare la degustazione di Risi & Bisi per tutti, in omaggio al piatto più famoso della gastronomia veneziana, consumato dal Doge nel giorno dedicato a S. Marco. Sono protagoniste le eccellenze gastronomiche stagionali del territorio veneziano, come le castraure dell’isola di S. Erasmo, gli asparagi di Giare o il miele di barena. Tra le varie attività da vivere per il visitatore ricordiamo l’escursione guidata “Andar per erbe”, alla scoperta di erbe spontanee, il giro “In trenino attraverso le Ville“ e “In burcio sul Naviglio”. Protagonista d’eccellenza, seguendo la filosofia naturale, è lo “Spazio Benessere” poiché aiuta tutte le persone a conoscere e provare le varie discipline olistiche. Lo stand gastronomico (anche biologico e vegetariano) “La Sana Cucina” allieta il palato del pubblico durante le tre giornate, a pranzo e a cena, in particolare con le specialità del territorio. La cena a tema “Dolce come il miele” del sabato sera, completa l’offerta enogastronomica. La mostra mercato ospita 60 espositori con prodotti alimentari biologici, tipici, salutistici e di artigianato naturale. L’assoluta novità di quest’anno è l’area dedicata al mondo dell’apicoltura e ai prodotti apistici. È da inserire nella personale agenda la rassegna Weekend Strabiologico per essere presenti durante l’evento, capace di offrire l’opportunità di conoscere la filosofia naturale, in grado di esaltare l’ambiente.

Francesco Fravolini

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>