Turismo, la revenue individua la crescita economica

revenue - turismoNel turismo è necessario adottare comportamenti imprenditoriali per riuscire a gestire strutture turistiche senza causare problemi all’economia dell’impresa. Sono diversi gli strumenti messi a punto per analizzare il comparto del turismo e per migliorare le performance economiche. A spiegare l’importanza del revenue è Monica Marini, DOSM & Revenue Specialist. La revenue è un indicatore per conoscere al meglio i movimenti dei flussi turistici. Queste informazioni servono a ottimizzare la struttura turistica e ad aumentare il margine di guadagno, senza tralasciare l’ingente risparmio di denaro derivante da una buona gestione. Le imprese seguono precisi criteri economici, pertanto è bene rispettare gli standard gestionali.

Qual è l’importanza del revenue per una struttura turistica?

«È sicuramente fondamentale. Analizzare i dati è necessario per comprendere dove si sta andando e dove si vuole arrivare. Il dato storico e il dato previsionale sono due cifre fondamentali per un buon posizionamento nel mercato economico».

Come è possibile ottimizzare la gestione di un albergo?

«Sfruttando la mission del revenue, ovvero capendo e conoscendo il mercato di riferimento. Tutto ciò è possibile grazie a una corretta data entry per studiare lo storico di ogni singolo segmento di mercato; il suo pick up; lead time; cxl; no-show. È fondamentale apprendere ogni singolo evento e ogni fiera realizzata nella città, confrontando l’impatto del medesimo evento sulle altre località. Le nazionalità e la loro situazione economica. Anticipare il mercato. Studiare i nuovi trend. Studiare i nuovi comportamenti. Studiare le abitudini di acquisto. Studiare la concorrenza. È fondamentale conoscere le nuove aperture (Google), le tariffe di vendita (Channel Manager), i servizi (Trip Advisor). È necessaria una decisa influenza del mercato, dei pacchetti, di San Valentino – Capodanno – Natale, Promozioni (4×3 – 50% – Advance Booking – Last minute), dei servizi personalizzati, dei transfer – cena. Attenzione al dettaglio. Welcome Treatment».

Il turismo in Italia è un volano dell’economia?

«Assolutamente sì perché è la terza entrata economica del Prodotto interno lordo».

C’è un’opportuna formazione degli operatori del settore?

«Purtroppo no. È una nota dolente perché la formazione incide direttamente sulla base di qualsiasi attività imprenditoriale. Alcuni corsi vengono venduti sulla materia ma sono affidati a persone inesperte che non hanno mai lavorato sul campo, convinti che la lettura di libri di settore dia loro il diritto di insegnare. Sono gli stessi che consigliano la vendita alle strutture solo sulle OTA o abbassando le tariffe».

Francesco Fravolini

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>