Turismo, quella cultura artistica proposta a Roma

arte a RomaIl turismo a Roma è principalmente dovuto alle bellezze architettoniche e culturali della Città Eterna. Per le persone che amano l’arte c’è soltanto l’imbarazzo della scelta nel decidere quale mostra vedere ed ammirare, poiché Roma è ricca di musei che ospitano diverse esposizioni. Per i veri appassionati, per gli studiosi d’arte, per gli amanti della cultura, visitare Roma è l’occasione più opportuna per ammirare la cultura artistica. È bene segnalare alcuni percorsi espositivi dove è possibile ammirare testimonianze di arte e di cultura. Alle Scuderie del Quirinale c’è Augusto. La visione di una nuova era, fino al 9 febbraio 2014. Sono le tappe della storia personale di Augusto in parallelo alla nascita di una nuova epoca storica. Nel percorso espositivo sono bene in evidenza statue, ritratti, arredi domestici in bronzo, argento e vetro, gioielli in oro e pietre preziose. È un percorso che intreccia la vita e la carriera del princeps, con il formarsi di una nuova cultura e di un nuovo linguaggio artistico, tutt’ora alla base della civiltà occidentale. Al Palazzo delle Esposizioni troviamo Gli anni Settanta a Roma, fino al 2 febbraio 2014. Sono bene esposte le opere di circa ottanta autori italiani e internazionali raccolte nel nome di un decennio e di una città. Un binomio, anni Settanta e Roma, che riconduce a una realtà vitalizzata dall’intreccio di linguaggi differenti, teatro di sperimentazioni, accogliente bacino di culture visive diverse. Al Complesso del Vittoriano non è da perdere una visita alla mostra Cézanne e gli Artisti italiani del XX secolo, fino al 2 febbraio 2014. Artista e pittore francese post-impressionista, Paul Cézanne ha rappresentato il ponte tra il tardo Impressionismo del XIX secolo e la nuova linea del XX secolo di ricerca artistica: il Cubismo. Tutto ciò costituisce gli estremi dell’indagine del volume che accompagna l’esposizione romana, proponendo un confronto diretto fra le opere di Cézanne e quelle di alcuni tra i più importanti artisti italiani del XX secolo.

Francesco Fravolini

Share

2 thoughts on “Turismo, quella cultura artistica proposta a Roma

  1. Se vogliamo rimanere nella Roma Antica di fronte alla Stazione Termini ci sono due bellissimi musei che mi sembrano siano un po’ troppo poco frequentati: Museo Nazionale Romano o Palazzo Massimo con la statua in bronzo del “pugile stanco” e le Terme di Diocleziano con il bellissimo chiostro michelangiolesco.
    Per visitare questi due musei è possibile acquistare un biglietto cumulativo che prevede la visita anche della Crypta Balbi, dal cui scavo si evincono le diverse età della Roma Antica e per finire nei pressi di Piazza Navona Palazzo Altemps. E questo è solo l’inizio!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>