MortadellaBò valorizza la gastronomia a Bologna

mortadella - bolognaMortadellaBò saluta in modo originale e autentico l’arrivo dell’autunno, stagione affascinante e ricca di prelibatezze della gastronomia italiana. Le diverse eccellenze della Penisola trovano, nella stagione autunnale, il momento più rappresentativo tra degustazioni e sagre sparse in tutta Italia. MortadellaBò, in programma dal 10 al 13 ottobre 2013, si svolge a Bologna ed è un grande evento totalmente dedicato alla Mortadella Bologna IGP, tra le eccellenze della salumeria italiana più apprezzate nel mondo, fin dal Medioevo. Il progetto, promosso dal Consorzio Mortadella Bologna, è patrocinato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, della Regione Emilia-Romagna, della Provincia di Bologna, del Comune di Bologna, della Camera di Commercio di Bologna, di APT Emilia-Romagna e dalla Confcommercio, dalla Confesercenti, dalla Cna e dalla Confartigianato. «MortadellaBò è un progetto – afferma Corradino Marconi, Presidente del Consorzio Mortadella Bologna – di marketing territoriale, nonché una straordinaria occasione di promozione e di visibilità della Mortadella Bologna IGP. Siamo sicuri di riscuotere un grande successo non solo tra i consumatori tradizionali, ma soprattutto tra coloro che raggiungeranno Bologna dalle altre regioni d’Italia, speriamo anche dall’estero». MortadellaBò coinvolge Bologna comprese le splendide piazza Maggiore, piazza del Nettuno e piazza Re Enzo, senza tralasciare i circuiti commerciali della città, con iniziative dedicate a festeggiare il celebre salume. Sono attesi oltre 50.000 visitatori tra famiglie, turisti, appassionati e operatori del settore. I protagonisti della manifestazione sono i due grandi Poli Didattici di MortadellaBò, situati in piazza Maggiore, dove si alteranano gratuitamente e su prenotazione sessioni di degustazioni, laboratori culinari per grandi e piccini, senza tralasciare divertenti showcooking. Sono diverse le iniziative dedicate all’intrattenimento e al live show con acrobatici lanci di frisbee a forma di mortadella, la simpatica rivisitazione in piazza dell’antico Gioco della Cuccagna, sena dimenticare il grande special event firmato MasterChef. Ampio spazio è riservato all’area culturale con incontri promossi e organizzati dal Consorzio. Si comincia giovedì 10 ottobre con il Convegno 350 anni di mortadella, il quale affronterà il forte legame tra la mortadella e il suo territorio di origine. L’incontro ripercorre un excursus storico del celebre salume dalle sue origini sino a oggi, con specifici focus sul consumo, l’apporto nutrizionale e il suo inconfondibile gusto in cucina. A seguire, venerdì 11 ottobre, c’è la Tavola Rotonda La mortadella e i salumi nell’alimentazione moderna. Il dibattito, moderato dalla nota autrice e conduttrice televisiva Syusy Blady, è rivolto all’analisi dei dati nutrizionali della Mortadella Bologna IGP e dei principali salumi italiani da parte dei ricercatori CRA (Consiglio per la Ricerca e la sperimentazione in Agricoltura e SSICA (Stazione Sperimentale per l’Industria delle Conserve Alimentari). Per gli appassionati di letteratura c’è la speciale sessione Mortadella con l’Autore, dedicata a interessanti presentazioni sul tema della Mortadella Bologna IGP, durante un confronto aperto con autori di testi inediti, in compagnia di gustosi assaggi in rosa. Per coloro che amano le arti visive, MortadellaBò riserva al pubblico stuzzicanti sorprese per gli occhi, grazie a suggestivi percorsi fotografici con scatti inediti sulla Mortadella Bologna IGP e la sua storia. Non possono mancare l’Emporio Rosa, la grande area dedicata alla Mortadella Bologna IGP, dove sono in vendita i prodotti di numerose aziende produttrici e la Mortadelloteca, lo spazio dedicato all’assaggio della Mortadella Bologna IGP tagliata fresca e servita al momento e l’area FingerFood, per gustare sfiziose ricette a base di Mortadella Bologna IGP. A colorarsi di rosa non è soltanto piazza Maggiore ma anche il centro storico della città mediante speciali circuiti enogastronomici, organizzati in collaborazione con le associazioni di categoria locali. L’iniziativa comprende i locali Menu Vera Bologna, DegustiBò e gli Agriturismi della provincia. Con l’occasione anche l’happy hour bolognese s’inebria dei profumi della Mortadella, grazie all’iniziativa 7. P.M., l’aperitivo di MortadellaBò con originali appetizer a tema, accompagnati dai freschi toni alcolici del vino Pignoletto. È stata siglata la collaborazione tra MortadellaBò e God Save The Wine, il festival itinerante dedicato alla scoperta del vino, che il 12 ottobre è l’autentico protagonista al Grand Hotel Majestic di Bologna, per deliziare il pubblico con speciali rivisitazioni di Mortadella Bologna IGP a cura dello chef Giacomo Galeazzi.

Francesco Fravolini

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>