Melodie classiche al Musica Riva Festival

riva festival - musicaTorna in occasione dell’estate 2013, sempre sotto la direzione artistica di Mietta Sighele, il consueto appuntamento con Musica Riva Festival. È un importante meeting internazionale dove partecipano giovani musicisti, diventando una manifestazione-simbolo dell’estate trentina. Il festival, giunto alla trentesima edizione, prevede un cartellone ricco di eventi e di grandi nomi internazionali, in programma a Riva del Garda dal 20 luglio al 3 agosto 2013. Spettacoli, grandi ospiti ed eventi, a partire dalla presenza, per la prima volta in Italia, della State Youth Orchestra of Armenia, quest’anno orchestra residente del festival. Fondata nel 2005 dal direttore Sergey Smbatyan, l’orchestra giovanile di Stato dell’Armenia (SYOA) è stata pensata come un insieme di giovani musicisti che, tramite la loro serietà di vita, la loro diligenza e la loro devozione all’arte, potessero apportare un grande contributo al mondo musicale. Protagonista è come sempre la grande musica classica, grazie a un programma ricco di appuntamenti con i concerti sinfonici e operistici. Il festival inizia sabato 20 luglio alle 21.30, quando nella splendida cornice del Cortile della Rocca di Riva del Garda la State Youth Orchestra of Armenia diretta da Isaac Karabtchevsky, eseguirà musiche di Beethoven e Caikovsky. Natalia Gutman, violoncellista di fama internazionale, sarà solista nel concerto di Saint – Säens. Domenica 21 luglio, sempre alle 21.30, è il turno della Glenn Miller Orchestra, band statunitense celebre in tutto il mondo, che farà risuonare in piazza Garibaldi il suo inconfondibile sound jazz. Il 22 luglio alle 21.30 nel Cortile della Rocca, Aldo Ciccolini presenta gli allievi della sua masterclass in una lezione concerto. I corsi di perfezionamento, organizzati da Musica Riva Festival in concomitanza con le date della kermesse, prevedono l’esibizione degli allievi più meritevoli in un ciclo di concerti, curati e presentati dai loro docenti, artisti del massimo calibro internazionale. Isaac Karabtchevsky e Aldo Ciccolini, la leggenda del pianoforte, saranno a loro volta protagonisti del concerto di mercoledì 24 luglio alle 21.30 nella Sala Mille del Palazzo dei Congressi di Riva del Garda. Accompagnato dalla SYOA, il maestro eseguirà il concerto nr. 2 per pianoforte e orchestra di Rachmaninov. Verranno eseguite musiche di Villa Lobos e Khachaturian. Giovedì 26 luglio Natalia Gutman presenta gli allievi della sua masterclass di violoncello in concerto (Cortile della Rocca, ore 21.30) mentre venerdì 27 luglio si svolge il primo degli appuntamenti previsti nella cornice d’eccezione di piazza III Novembre: uno straordinario concerto operistico interamente dedicato ai capolavori di Wagner e Verdi, dei quali quest’anno ricorre il bicentenario della nascita. Sul palco c’è Michela Sburlati, soprano che negli ultimi anni si è dedicata all’interpretazione delle eroine wagneriane, assieme a Dimande Nkosazana e al baritono Eung Kwang Lee, primi premi assoluti delle edizioni passate del Concorso Riccardo Zandonai, diretti da Marco Boemi, immancabile presenza del festival e accompagnati dalla SYOA. Il 28 luglio i docenti delle masterclasses saranno protagonisti di una serata di gala, prevista per le 21.30 nel Cortile della Rocca. Un’occasione unica per ascoltare diverse eccellenze riunite insieme, per un concerto che si preannuncia di altissimo livello. La seconda settimana del festival si aprirà lunedì 29 luglio con il tradizionale appuntamento con la storia e la musica nell’Area Archeologica di San Martino, preceduto da una visita guidata al sito, tenuta dalla Soprintendenza ai Beni Archeologici della Provincia Autonoma di Trento. Il 30 luglio l’Orchestra giovanile di Stato dell’Armenia diretta da Sergey Smabtyan, sarà protagonista in piazza III Novembre per un grande concerto dedicato alla musica armena. Il 31 luglio torna l’evento “Arte nell’Arte – Nella notte dei musei”. Le sale del Museo Alto Garda resteranno aperte per tutta la durata del concerto che si terrà nel Cortile della Rocca sottostante, per un suggestivo incontro tra le arti visive e la musica. Giovedì 1° agosto Isaac Karabtchevsky presenterà la sua masterclass in direzione d’orchestra in concerto su Musiche di Mendehlssohn (Cortile della Rocca, ore 21.30). Il festival si conclude il 3 agosto alle 21.30 nella suggestiva sede della Chiesa Santa Maria Assunta di Riva del Garda. I musicisti armeni, diretti da Isaac Karabtchevsky, colonna portante di Musica Riva Festival, accompagneranno il Coro Renata Tebaldi di Parma per un’imperdibile esecuzione del Requiem di Giuseppe Verdi.

Francesco Fravolini

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>