Faenza, la gastronomia del territorio è nella piazza principale

faenza, degustazioniSono diverse le eccellenze della gastronomia italiana. È una caratteristica peculiare che contraddistingue l’offerta di piatti tipici. La Romagna non sfugge all’appello poiché è ricca di prodotti particolari. Sono solo da assaggiare per conoscere la squisita bontà. Per sottolineare questa originalità e, al tempo stesso, questa ricchezza gastronomica, l’Associazione di ristoratori Degusti organizza, il 25 giugno 2013, una splendida serata, al fine di degustare alcune eccellenze di Faenza, fantastica porzione del territorio della Romagna. Degusti è l’Associazione dei ristoratori del comprensorio delle Terre di Faenza. Degusti, negli anni passati, è stata promotrice di iniziative come Il Piatto Verde, Ceramica in Tavola e AutOut, al fine di esaltare le specialità della gastronomia della Romagna. Nel 2013 continua la sua azione di promozione della gastronomia, proponendo un evento enogastronomico dal nome Assaggi sotto la Torre. L’evento si svolge sotto la Torre, nella centrale piazza del Popolo di Faenza. Sul principale luogo della città famosa in tutto il mondo per le sue ceramiche artistiche, prende vita una merenda all’aperto con tanto di plaid (offerti dall’organizzazione) da stendere sul selciato, per gustare le prelibate pietanze proposte da alcuni dei ristoratori dell’Associazione Degusti. Sotto le logge della piazza sono allestiti i banchetti dei ristoratori e delle cantine, dai quali è possibile acquistare particolari menu studiati per l’avvenimento. Al centro della proposta gastronomica non possono mancare alcuni prodotti eccellenti del territorio come l’Olio di Oliva Dop di Brisighella, la Mora Romagnola (antico suino autoctono), la Scalogno Igp di Romagna, senza tralasciare i formaggi stagionati nelle grotte. Completano l’offerta culinaria le erbe aromatiche e le piante eduli che nascono nei calanchi o lungo il fiume Lamone. Sono protagonisti della gastronomia i vini Doc, Docg e Igt di questa porzione della Romagna, a partire da Sangiovese e Albana, proposti dall’Associazione dei produttori della Torre di Oriolo e dai produttori di vino biologico e biodinamico di Brisighella. L’evento, ideato e organizzato da Degusti, coinvolge molte associazioni cittadine che affiancano la parte enogastronomica con una serie di eventi d’animazione (Scuola di Musica Sarti, Scuola di Balletto, Mani Tese, Associazione degli Architetti, Associazione Macellai e Associazione Panettieri, Sloow Food e Terra Madre, Ente Ceramica, Radio RCB).

Francesco Fravolini

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>