Vini Passiti e da Meditazione a Volta Mantovana

vini passitiIl vino è un bene economico capace di agevolare la crescita dell’Italia promuovendo il turismo. Sono diverse le peculiarità che contraddistinguono le varie tipologie di vino. Per conoscere le differenze della bevanda di Bacco è in programma, dal 25 al 28 aprile 2013, l’XI edizione della Mostra Nazionale dei Vini Passiti e da Meditazione. La gustosa kermesse, dedicata a tutti gli appassionati dei vini passiti, si svolge a Volta Mantovana, in provincia di Mantova. La mostra è ospitata nel Palazzo Gonzaga, nelle sue Scuderie e negli splendidi giardini terrazzati all’italiana. Non può mancare il banco d’assaggio dove, aiutati da esperti sommelier e analisti sensoriali, gli ospiti possono assaggiare vini provenienti da tutta Italia e da alcuni Paesi europei ed extra europei. Ospiti stranieri d’eccezione sono i vini cileni e il Madeira Portoghese, accompagnati da EisWein, Porto e vini sudafricani. Per approfondire la conoscenza dei vini e dei loro abbinamenti sono disponibili, su prenotazione, le degustazioni guidate dedicate ai passiti accompagnati con cioccolato, formaggi e prodotti del territorio mantovano. Le degustazioni sono solo un piccolo assaggio per godersi la quattro giorni riservata al vino passito. Nei giardini di Palazzo Gonzaga è possibile pranzare, assaggiando i prodotti locali negli stand e presso il punto ristoro. Non possono mancare momenti culturali come le esposizioni fotografiche e l’estemporanea di pittura en plein air che, da anni, ritrae meravigliosi scorci delle colline moreniche del Garda. Durante la manifestazione si susseguono le visite guidate al palazzo, alle torri e alle mura del castello. Le persone restano affascinate dal luogo panoramico, dentro e fuori le mura, fra camminamenti, antiche colonne, aiuole, fontane e poggioli di pietra. Il tour è accompagnato da un buon bicchiere di vino. Nei giorni della Mostra i ristoranti convenzionati di Volta Mantovana propongono un menu tipico, accompagnato da vini Riserva locali e Vino Passito.

Francesco Fravolini

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>