Primavera green a Brisighella

Brisighella greenÈ sempre entusiasmante la natura e la cultura della Vena del Gesso Romagnola, tra il borgo medioevale di Brisighella, la Grotta speleologica Tanaccia, il centro visite e il rifugio del Parco Cà Carnè, fino alla vetta più alta della Vena del Gesso Romagnola: la cima di Monte Mauro. Una serie di eventi accompagna il turista alla scoperta di un territorio originale dell’Emilia-Romagna. Dal mese di aprile fino al 30 ottobre 2013 è possibile una visita speleologica della Grotta Tanaccia. L’ingresso, a pagamento, comprende la guida, il casco con impianto di illuminazione e la tuta da speleologo. È necessario avere scarponcini o stivali personali e di abbigliamento adeguato. Le visite culturali continuano alla Chiesa del Suffragio, dal 14 aprile al 12 maggio 2013, dove c’è la mostra di ricamo. Esposizione di ricami antichi e moderni provenienti dalla Valle del Lamone. Gli eventi si moltiplicano. Al centro culturale Guaducci – Zattaglia Vetro di pietra – Lapis Specularisla, dal 20 aprile al 18 giugno 2013, c’è la mostra sulle cave di lapis specularis nella Vena del Gesso Romagnola. La gastronomia è sempre presente nella cultura del territorio. Al Parco G. Ugonia Brisighella, il 1° e il 5 maggio 2013, sono protagoniste le primizie di Primavera con degustazioni, bancarelle, stand gastronomico per assaporare i sapori e i profumi delle colline di Brisighella. A Zattaglia, frazione di Brisighella, dal 10 al 12 maggio 2013, c’è la Sagra del cinghiale di Zattaglia con stand gastronomico, musica e mercatino di prodotti tipici. Le specialità gastronomiche continuano a sorprendere. Al Parco G. Ugonia Brisighella, il 12 e il 19 maggio 2013, c’è la Sagra del Carciofo Moretto con degustazioni, bancarelle, stand gastronomico per festeggiare il Carciofo Moretto di Brisighella. Alla scoperta di farfalle, scarabei & Co! è un evento curioso da ammirare il 26 maggio 2013 presso il Centro Visite Ca’ Carnè – Brisighella. Si tratta di un’escursione guidata gratuita con ritrovo al centro visite alle ore 15,30 per conoscere il mondo degli insetti. Le principali tecniche di studio e di ricerca, l’osservazione e il riconoscimento delle specie più caratteristiche saranno tra gli obiettivi dell’originale incontro.

Francesco Fravolini

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>