Quell’antica filosofia del viaggio

Filosofia della vacanzaIl viaggio riesce sempre a creare aspettative nel turista specie se, prima di partire, c’è la consapevolezza di vedere una testimonianza storica oppure un bene artistico. L’Italia è ricca di reperti storici senza tralasciare i monumenti artistici di incomparabile bellezza. È proprio questa sorpresa a caratterizzare la filosofia di un viaggio poiché è l’essenza delle emozioni vissute. Ciò che ammira attentamente il turista non è sempre corrispondente alla sua richiesta o, comunque, a quello che immaginava di vedere prima della sua partenza. Questa sottile sorpresa, quasi indefinita, rappresenta l’emozione del viaggio dovuta al suo continuo cambiamento, sempre in evoluzione. Le diverse situazioni che il turista incontra durante la sua passeggiata possono affascinare ed emozionare il tour rendendo più originale le località da scoprire. Il viaggio è un’avventura da vivere e riesce ad aumentare le emozioni dei luoghi sottolineando le bellezze dei paesaggi da conoscere. Questo mutamento continuo del viaggio arricchisce il turista agevolando la sua scoperta in contesti a lui sconosciuti. L’imponderabile ricchezza di un viaggio, per i veri appassionati, nasce proprio da questo continuo cambiamento, capace di scoprire novità assolute, spesso nascoste, nei luoghi visitati dal turista. La filosofia del viaggio risiede in queste piccole sensazioni, compresi gli imprevisti, da vivere in piena armonia durante la scoperta di una località.

Francesco Fravolini

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>